Uno studio rivela: se un bambino ti fissa è perché sei bella!

I bambini molto piccoli sono sempre dolci e simpatici.

Quando fissano con quegli occhioni spalancati, attirano tenerezza e altrettanti sorrisi. Ma conoscete il motivo che spinge un bimbo piccolo a fissare qualcuno?

Leggete attentamente e scoprirete che dipende da quanto il piccolo vede bella la persona che ha di fronte! Non è pura curiosità la sua, quanto proprio meraviglia di fronte alla bellezza.

I bambini sono molto istintivi, sono esseri ancora in miniatura, guidati però da un istinto infallibile.

Il principale riguarda ovviamente la sopravvivenza, ed è legato al cibo, ma anche sul versante bellezza non scherzano !

Lo studio condotto da New Scientist, dopo avere monitorato le reazioni dei piccoli di fronte a diverse persone, ha realizzato che fissano ciò che ritengono bello.

Rimangono incantati di fronte ad una immagine piacevole.

Come riportato dal magazine, lo staff dell’Università di Exeter ha voluto studiare lo sguardo e le reazioni dei bambini ed ha utilizzato campioni di foto e di volontari per capirne le reazioni spontanee.

Assistiti dai genitori dei bambini, i ricercatori hanno mostrato ai loro piccoli e simpatici pazienti, foto ed immagini diverse tra loro, alcune raffiguranti volti decisamente piacevoli, altre proprio l’opposto!

Le reazioni dei bimbi è stata praticamente univoca ed immediata: fissavano senza esitazione le immagini di volti piacevoli e sorridenti, dimenticando immediatamente di posare lo sguardo su quelli meno belli o corrucciati.

Il dott Slater, coordinatore della ricerca, ha spiegato che lo sguardo di un bimbo piccolo è privo di giudizio o di capacità selettiva. Rimane naturalmente posato su un’immagine bella, solare, aperta.

Hanno un senso dell’attrazione molto spiccato e la manifestano in maniera altrettanto diretta e senza filtri.

Il loro cervello registra in maniera automatica un’immagine bella e questo li porta a fissarla in maniera costante.

Lo staff di ricercatori ha utilizzato varie immagini di persone, in particolare di sesso femminile. E prima di mostrarle ai piccoli, ha chiesto ad un gruppo di adulti di assegnare a questi volti un voto sulla bellezza.

I voti assegnati dagli adulti andava da 1 a 5 , quindi i medici hanno mostrato con sequenze alternate le foto ai piccoli, osservando attentamente le loro reazioni.

I bambini selezionati avevano al massimo una o due settimane di vita e questa scelta è stata volutamente fatta per evitare che un bimbo più grande potesse in qualche modo essere colpito o attirato da altri fattori.

Per poter attutire possibili impatti esterni, i piccoli e le loro mamme sono stati trattenuti in un reparto dedicato della clinica che li ha visti nascere.

Lo sguardo dei bimbi si soffermava in maniera decisa e senza tentennamenti sui volti considerati belli o particolarmente sorridenti.

La percezione di un bambino è molto più sviluppata di quella che tendiamo a dare loro credito.

“I bambini nascono con una rappresentazione abbastanza dettagliata del volto umano medio che li aiuta a riconoscere volti familiari”, spiega Slater.

La conclusioni cui è giunto questo studio vede nella naturale evoluzione della società, la spinta che porta i bambini ad essere attratti dalla bellezza.

Quali sono le vostre opinioni al riguardo?
Scriveteci il vostro parere e condividete per conoscere quello dei vostri amici!