7 comportamenti che rivelano le persone che non sono state amate da piccole

Ci sono atteggiamenti, comportamenti caratteristici che rivelano le persone che non sono state amate da piccole.

Angela Oswalt, Ph.D sostiene “I bambini, oltre al cibo, ai vestiti e ad un riparo, hanno bisogno di ben altro.

Il loro sostegno principale è affettivo e psicologico, perchè se non si sentono amati dimostreranno carenze affettive da adulti.”

Il cervello del bambino: gli anni della prima infanzia sono un periodo di rapido cambiamento nel cervello dei piccoli.

In questo periodo si formano connessioni di rete complesse a ritmi sempre più veloci.

La formazione dei neuroni del cervello, un processo noto come mielinizzazione, è completata all’80% dall’età di quattro anni. In altre parole, il cervello del futuro adulto è completato quasi interamente.

Secondo molti scienziati, il subconscio umano detta circa il 95 per cento del nostro comportamento.

Quando ha luogo questa “programmazione subconscia”? Sostanzialmente dalla nascita sino ai 6 anni. Cosa significa tutto questo?

Peg Streep, uno psicologo di New York, spiega la relazione tra la prima infanzia e la vita adulta: “Mentre è vero che l’esperienza dell’infanzia è diversa da bambino a bambino … ci sono comunque conseguenze ampie e documentate che possono essere fatte sull’effetto delle esperienze vissute da ciascun bambino.

Sono fondamentali per capire come l’infanzia ha modellato la personalità e i comportamenti.”

Vediamo 7 tipiche conseguenze che si riscontrano quando un bambino non ha l’adeguato supporto psicologico ed affettivo.

1- MANCANZA DI FIDUCIA
Sviluppare un senso di fiducia a livello individuale richiede un ambiente esterno stabile.

Durante l’infanzia, è essenziale che le persone intorno al piccolo siano equilibrate e trasmettano fiducia.

2- SCARSA INTELLIGENZA EMOTIVA

I bambini imparano a interpretare le emozioni principalmente attraverso la comunicazione fatta di parole e gesti.

Entrambi giocano un ruolo cruciale nell’aiutare il bambino a esprimere i propri sentimenti, gestire le paure, comprendere le emozioni negative e sviluppare la capacità di recupero.

Senza un supporto adeguato fatto di pazienza e di ascolto il bambino potrebbe non riuscire, da adulto, a sviluppare una intelligenza emotiva.

3- MANCANZA DI AUTOSTIMA

Purtroppo i bambini che crescono in un ambiente negligente non sviluppano mai un sano senso di autostima.

Un bambino non amato quasi certamente sente un’assenza di autostima, che spesso si traduce in un senso di fallimento ingiustificato.

4- RELAZIONI TOSSICHE

Il cervello umano impara principalmente attraverso l’associazione e il riconoscimento di schemi.

Chi è vissuto in ambienti tossici, cioè in ambienti viziati di calma e serenità, tenderà da adulto a ricercare lo stesso modello sociale e relazionale.

5- INSICUREZZA PERMANENTE

Ogni esperto di salute mentale concorderà sul fatto che un ambiente positivo al di fuori della casa aiuta, almeno in una certa misura, a neutralizzare la negatività che si trova all’interno della casa.

Ma qui sorge la domanda spontanea: se un bambino non trova all’interno di casa l’appoggio ed il sostegno, come farà a fidarsi di qualcuno al di fuori di essa?

6- DEPRESSIONE E ANSIA

Non sorprende che i bambini non amati combattano spesso problemi di questo tipo.

Depressione e ansia sono i due problemi di salute mentale più comuni al mondo.

E le possibilità che un adulto sviluppi entrambe aumenta sostanzialmente quando ha alle spalle un passato di mancanza di affetto.

7- IPERSENSIBILITÀ

Abbiamo tutti sentito il termine “Non metterla sul personale” .

Ma questa è la condizione di chi è cresciuto in un ambiente freddo ed ostico, e da adulto accusa in modo a volte eccessivo qualsiasi situazione o episodio nel quale è messa a dura prova la sensibilità individuale.

Ognuno ha il proprio modo di mostrare amore ai bambini; ma è mostrando amore – indipendentemente dal metodo – che si pongono le fondamenta per il resto della loro vita.